IT Tower

Abu Dhabi, United Arab Emirates
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Architetti
FPA Franzina + Partners Architettura
Sede
Abu Dhabi, United Arab Emirates
Costo
100mln - 1mld
Piani
20-100 Piani

IT Tower è une torre polifunzionale alta più di 160 m a prevalente destinazione alberghiera che si contraddistingue per una ricerca formale e qualitativa sotto il segno del made in Italy.
Dal punto di vista energetico, la torre interagisce con il clima sfruttando la ventilazione naturale degli ambienti e utilizzando fonti di energia rinnovabili. I consumi energetici sono considerevolmente ridotti grazie al nastro a geometria complessa che la avvolge e la protegge dall’irraggiamento solare, all’involucro a doppia pelle e alla distribuzione spaziale interna.
Dal punto di vista architettonico, la torre appare come una stratificazione di elementi sovrapposti, denunciando all’esterno la sua articolazione funzionale interna:
 un nastro perimetrale, l’elemento più articolato che conferisce all’insieme un effetto dinamico, ha funzione strutturale e contiene collegamenti verticali e cavedi impiantistici. Il nastro a quota terreno forma un volume, a livello superiore si piega salendo fino alla sommità e diventando copertura, per poi scendere sul lato opposto e terminare come basamento;
 i volumi sospesi da un’estremità all’altra del nastro hanno solai orizzontali sostenuti da due lunghe travi-parete. Gli involucri sono tutti a doppia pelle con frangisole a sezione e interasse variabili;
 le scatole vetrate aggettanti, semplici parallelepipedi incastrati tra i volumi, sono dedicate ad ospitare funzioni speciali.
Nelle camere dell’hotel l’ingresso avviene in asse dividendo il bagno in due cellule vetrate, una più intima, schermata dal volume dell’armadio accessibile dalla camera, l’altra contenente lavabo e doccia. Il letto è posto al centro dello spazio ed è rivolto verso la grande vetrata di facciata, di fronte alla quale si trova una vasca con funzione di dissipazione del calore prodotto dal forte irraggiamento solare esterno.
All’interno delle suite, cui corrispondono le scatole vetrate aggettanti, gli elementi d’arredo sono minimi e gli ambienti sono divisi unicamente dal volume del bagno e da lastre bidimensionali traslucide.
Particolare attenzione è stata posta al progetto illuminotecnico, che si è ispirato al principio dell’integrazione nella struttura architettonica di tutte le fonti luminose. Nelle camere e nei corridoi gole luminose perimetrali separano le pareti dal controsoffitto che appare sospeso.

Progetti collegati

  • Projektwettbewerb Campus Motel NTB
    FELIX PARTNER Architektur und Design
  • Volksschule Maria Grün
    BERKTOLD WEBER Architekten
  • Stereokitchen
    Paul Kaloustian Architect
  • Cyprus New Museum
    Paul Kaloustian Architect
  • Bürobegrünung ERZ Entsorgung + Recycling, Zürich
    Hydroplant

Rivista

Altri progetti di FPA Franzina + Partners Architettura

White Tower
New York, USA
Expandable Building
Padova, Italia
Elizabetes Garden Residence
Riga, Latvia
NBD Country Complex
Padova, Italia
Kipsala Complex
Riga, Latvia
CT Complex
Città del Capo, South Africa