Casa dell'Accademia

Con C. Barchi e L. Molo

La situazione
Il progetto per la Casa dell’Accademia consiste in due barre che racchiudono uno spazio verde nel mezzo e prevede unità abitative e spazi comuni destinati agli studenti dell‘Accademia di architettura.
Il progetto si inserisce nel sedime perpendicolarmente alla strada, formando un elemento di transizione tra la collina morenica soprastante e la strada sottostante. Allo stesso tempo si pone tra il parco dell’Organizzazione Sociopsichiatrica cantonale da un lato e il campus del liceo dall’altro, articolando la separazione tra i due sistemi esistenti.

Il progetto
Ogni barra è concepita come un volume emergente dalla terra, orizzontale verso l‘alto, degradante seguendo la pendenza del terreno verso il basso. Ai piani superiori si trovano gli spazi abitativi degli studenti e, nella terra, le zone di servizio, quali lavanderie, cantine, ecc. Al pianterreno si situano il locale comune, rispettivamente il posteggio delle biciclette, che si affacciano sul giardino centrale. Le due scalinate che salgono dalla strada cantonale costeggiano sui due lati il parco collegando tutti i livelli del ballatoio. Rampe di scale, intese quali collegamento verticale rapido tra i ballatoi, si situano in testa ai due edifici all‘estremità dei ballatoi.
Il giardino è uno spazio destinato a tutti – studenti e visitatori. Il ballatoio a sua volta funge non soltanto da sistema di circolazione, ma anche da terrazza comune a tutti gli studenti che abitano su di uno stesso piano.
La struttura è in calcestruzzo.

L’abitazione
Le unità abitative sono dotate di una parte più privata – la camera – verso la facciata esterna, dei bagni nel mezzo e di una parte più pubblica – la zona cucina/soggiorno – comune a quattro studenti, che si affaccia sul ballatoio centrale. Le facciate esterne riprendono il ritmo delle celle, mentre le facciate interne presentano una grande superficie vetrata.
Location
Via Agostino Maspoli
Mendrisio
Switzerland

Tags
Residential, Student Houses + Dormitories